Introduzione della tutela penale del lavoro e la tragedia del Molino Cordero di Fossano

  Dopo l’ennesimo caso di micro-criminalità come il furto di un’autoradio o l’impiego illegale dell’assegno a vuoto, un gruppo di pretori (denominati “d’assalto” dai giornalisti) degli anni ’60, composto tra gli altri dai torinesi Raffaele Guariniello, Giuseppe Casalbore, Alberto Perduca e Mario Bellone, si accorse che la tutela penale dovesse …

Riforma della Costituzione: cosa sta accadendo e perché difenderla

A giugno è iniziato il persorso di riforma della Costituzione, propiziato dal presidente della Repubblica Napolitano nel suo discorso di insediamento alle Camere e accolto dai partiti del Governo delle intese. Il progetto di riforma è molto complesso e nel quasi totale silenzio degli organi di informazione, è difficile comprenderne …

Evasione fiscale: la fine del segreto bancario in Europa (?)

A fronte della crisi economica internazionale i Governi delle principali potenze economiche mondiali si sono trovati davanti alla necessità di reperire fondi in ingenti quantità, al fine di dare avvio a manovre volte al risanamento delle proprie economie e all’arresto dei fenomeni di recessione avviati dalla crisi stessa.

Cittadinanza e libertà di circolazione nell’Unione Europea: quali diritti?

  Quando ci si riferisce al concetto di “cittadinanza” si pensa subito ai diritti e ai vantaggi che l’ottenimento di questa comporta, specie con riferimento ai fenomeni migratori e ai recenti tragici accadimenti nel Mediterraneo. Non molti però sanno che i cittadini dei paesi membri dell’Unione Europea godono di uno …

Il Presidente della Repubblica come “ago della bilancia” delle vicende politiche italiane

Ansietà, scissioni, precarietà: questi sembrano essere i denominatori comuni di questi anni zero, in cui sembra cambiar tutto, ma dove in realtà non cambia nulla. Le grandi riforme attese e agognate da anni non si affacciano all’orizzonte e la nostra politica arranca cercando consensi, alleanze ed equilibri temporanei e instabili.

Femminicidio. Perché gli uomini non devono odiare le donne

Spesso un uomo si trova a dover affrontare molti impegni faticosi nell’arco di una sola giornata. Si stanca, si sfibra, si logora. Alla sera ha solo voglia di un bicchiere di vino e di starsene in pace. Ma c’è lei. Lo assilla con mille problemi insignificanti, il mutuo, le bollette, …