Le seduzioni pericolose della clemenza: quali risposte all’emergenza-carceri?

Ogni anno, e di norma durante i più caldi mesi estivi, ritorna agli onori delle patrie cronache il problema del sovraffollamento delle carceri: un argomento di cui gli organi di informazione tendono ad occuparsi a seguito del clamore suscitato da rivolte di reclusi, motivate proprio con l’intollerabilità delle condizioni detentive; …

Una parentesi di speranza tra le sbarre

“La giustizia sembra madre di due figli, l’uno legittimo, il processo, e l’altro illegittimo, il carcere. È orgogliosa del primo, concentrandosi su di esso con ogni attenzione, esempio di sacralità e garantismo. Del secondo quasi si vergogna, tentando di nasconderlo, affinché lo si intravveda appena”. Amato N., Il carcere trasparente, …

Vigilanza bancaria: i primi passi verso l’unione

Novembre 2013 è la data di inizio della supervisione su diversi istituti bancari europei, effettuata per un periodo di 12 mesi, dalle BCE coadiuvata dalle le autorità nazionali competenti degli Stati membri dell’UE partecipanti al meccanismo unico di sorveglianza bancaria.

Colpa di chi?

Se un soldato, in missione nel Medio Oriente, uccide una persona non rispettando le norme di ingaggio è responsabile della sua morte. Già più controverso è il caso in cui un mitragliere su un elicottero, nella concitazione, colpisce un innocente. Da un punto di vista morale, è possibile che lo …

Legge elettorale italiana: “a never ending story”

Proporzionale, maggioritario, proporzionale corretto dal premio di maggioranza: dal secondo dopo guerra in poi l’Italia ha sperimentato leggi elettorali diverse. Leggendo i giornali e guardando i tg c’è quasi sempre, soprattutto negli ultimi anni, un articolo/servizio sull’ipotesi di modifica della stessa. Uno dei temi su cui si dibatte di piu …

Da Mubarak a Morsi: l’Egitto tra militari e fratelli musulmani

Il 24 Giugno 2012 Mohamed Morsi viene dichiarato vincitore delle elezioni presidenziali in Egitto dalla commissione elettorale. Poco più di un anno dopo, il 3 Luglio 2013, viene deposto e messo agli arresti domiciliari su forte pressione del popolo egiziano. Cosa è successo nell’anno di governo di Morsi? Le elezioni …