Dal lavoro parasubordinato al lavoro dipendente? O al non lavoro?

Il neo ministro preposto al dicastero risultante dalla fusione del Ministero per lo sviluppo economico e del Ministero del lavoro, Luigi Di Maio, ha annunciato provvedimenti del governo sui rapporti di lavoro. L’eterno oggetto del contendere sono le collaborazioni coordinate continuative, e in generale la galassia nota come lavoro parasubordinato. …

Ritorno alla prima repubblica

Si sarebbe voluto scrivere questo articolo quando il nuovo governo, formatosi alla luce del risultato elettorale del 4 marzo, fosse stato pronto o in via di formazione. Almeno, si avrebbe avuto un dato certo, non sulla stabilità di una maggioranza post-elettorale, ma perlomeno i partiti avrebbero disvelato, di necessità, le …

Il 41-bis vivente: recenti provvedimenti

L’articolo a conclusione del filone di Diritto penitenziario affronterà due pronunce della Cassazione, rese nell’ottica di una maggiore umanizzazione della pena, anche quando si tratti di detenuti sottoposti al regime carcerario previsto dall’art. 41-bis dell’ordinamento penitenziario. Si pongono all’attenzione le sentenze della Corte di cassazione 27766/2017, su ricorso di Totò …

Serve ancora votare con il Rosatellum?

Una legislatura, due leggi elettorali Per la prima volta nella storia della Repubblica, il Parlamento si è trovato a discutere e approvare ben due leggi elettorali nella medesima legislatura. Il dato è emblematico del cattivo stato di salute del nostro sistema elettorale, che in soli 3 anni è stato dichiarato …

Può il DNA mandare all’ergastolo? Il caso Bossetti

Oggi vorrei proporre una riflessione sul ruolo della prova scientifica nella motivazione di una condanna, in particolare della prova del DNA. Chi scrive non è certamente appiattito su posizioni luddiste: la scienza è una risorsa in ogni ambito, ivi compreso quello in cui lo Stato esercita il massimo potere coercitivo …

Le sentenze n. 1/2014 e n. 35/2017 della Consulta. Come il sistema uninominale a turno unico può risollevare la Politica

Mai come in questo momento è avvertita l’esigenza di restituire, anche grazie agli istituti giuridici che regolano le elezioni, l’autorevolezza al ceto politico. I fendenti della Corte costituzionale, le celebri sentenze 1/2014 e 35/2017, trovano uno scenario istituzionale desolante. La scissione del PD è indice di un disagio condiviso da …

Sistemi elettorali: la democrazia in seggi

  L’oggetto dell’articolo non può essere, va da sé, il commento ad una sentenza emessa successivamente alla stesura del presente, pertanto si rinviano ad altra sede le osservazioni sui rilievi della Corte costituzionale. Tratterò brevemente, invece, gli aspetti essenziali dei sistemi elettorali proporzionali (e i sistemi p. corretti) e maggioritari …

Cosa cambia: il procedimento legislativo post-riforma Boschi

Vorrei proporvi una riflessione su alcuni profili della proposta di revisione costituzionale della forma di governo, emergenti dal testo licenziato in ultima lettura dalla Camera dei deputati lo scorso aprile, che sarà oggetto del referendum del 4 dicembre. Specificamente, mi concentrerò sul rapporto tra Camera dei deputati e Senato della …