La compensatio lucri cum damno nella recente giurisprudenza civile e amministrativa

foto di Cristina Bosso Premessa Nell’ordinamento giuridico non è possibile rinvenire una norma che disciplini in via generale la compensatio lucri cum damno, ovvero l’istituto che impone di defalcare dalla somma dovuta a titolo di risarcimento del danno gli eventuali vantaggi derivati al danneggiato in conseguenza del prodursi del danno. …

Un nuovo figlio non prevale sul testamento

La Cassazione si è espressa per la prima volta sulla revocabilità delle disposizioni a titolo particolare o universale in caso di sopravvenienza o scoperta di nuovi figli. La sentenza conferma definitivamente il costante orientamento della giurisprudenza di merito negando che la norma trovi applicazione nel caso in cui il testatore …

Il ddl Cirinnà sulle unioni civili e le convivenze di fatto

L’ipocrisia del legislatore italiano in un testo normativo di compromesso che nasce già superato: meglio di niente? Introduzione: Il 25 febbraio 2016 il Senato della Repubblica ha approvato, in prima lettura, con 173 voti favorevoli e 71 contrari, il c.d. maxiemendamento governativo 1.10000, interamente sostitutivo del ddl n. 2081, c.d. …