Le garanzie difensive nell’accertamento del tasso alcolico mediante esami clinico-ospedalieri nella recente giurisprudenza di legittimità

Nel presente articolo si cercherà, rapidamente, di dare conto del diritto vivente formatosi in seno alla giurisprudenza di legittimità sulle garanzie difensive in relazione all’accertamento del tasso alcolimetrico in ipotesi di reati stradali. La giurisprudenza della Suprema Corte, infatti, ha avuto modo di delineare chiaramente la disciplina applicabile agli accertamenti …

La nuova responsabilità penale medica per colpa (art. 590-sexies c.p.) al vaglio delle Sezioni Unite della Corte di cassazione

Introduzione Come è ormai ampiamente noto, la legge 8 marzo 2017, n. 24 (c.d. legge Gelli-Bianco), in vigore dal 1° aprile 2017, è intervenuta a riscrivere i confini della responsabilità medica, sotto ogni profilo. Per quanto qui di interesse, ha proceduto all’abrogazione dell’art. 3 della legge c.d. Balduzzi e ha …

Le innovazioni penalistiche della legge 23 giugno 2017, n. 103: una primissima lettura

Il 14 giugno 2017, come noto, la Camera ha definitivamente approvato il ddl c.d. Orlando, promulgato e poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale come legge 23 giugno 2017, n. 103 (Modifiche  al  codice  penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario). La legge, com’è altrettanto noto, contiene una notevole ed …

La Cassazione conferma la propria giurisprudenza in materia di causalità e di ricognizione della posizione di garanzia nei reati colposi omissivi impropri

Nota a Cass., sez. IV, 15 novembre 2016, n. 53326 La IV Sezione penale della Corte di cassazione è tornata, di recente, a ribadire, in linea di massima, la propria costante giurisprudenza in materia di causalità nei reati colposi omissivi impropri, in relazione ad un caso particolarmente esemplificativo, così ricostruito.

L’art. 586 c.p. di nuovo alla prova: può il lancio di un gavettone integrare il delitto di morte in conseguenza di altro delitto?

Commento a Cassazione, Sez. III pen., sent. n.47979/2016 Con sentenza n. 47979/2016 del 28 settembre 2016 (dep. 14 novembre 2016) la Suprema Corte di cassazione (sez. III penale, Presidente Fiale, Relatore Aceto) ha confermato la sentenza emessa in sede di rinvio dalla Corte d’Appello di Roma che ha ritenuto provata …